Blog

Raffica di reti a Siviglia: il Real Madrid batte il Betis 5-3

  |   Sport   |   No comment


Liga

© Getty Images

A quattro giorni dal 3-1 di Champions sul Paris Saint Germain, i blancos confermano di essersi ritrovati con una sonora manita agli andalusi, che danno battaglia fino all’ultimo. Successo anche per l’Atletico Madrid, che s’impone sull’Athletic Bilbao.

Twitta

SIVIGLIA (SPAGNA) – Raffica di reti al Benito Villamarin di Siviglia dove il Real Madrid, a soli quattro giorni dal successo di Champions sul Paris Saint Germain, s’impone sul Betis. Per aver la meglio sugli irriducibili andalusi, tra vantaggi, sorpassi e controsorpassi, i blancos finiscono per insaccare ben cinque gol. Vittoria anche per l’Atletico, che nel pomeriggio batte per 2-0 l’Athletic Bilbao e si riporta a -7 dalla capolista Barcellona.

TUTTO SULLA LIGA

JOAQUIN SCATENATO – Undici rivoluzionato per Zinedine Zidane, rispetto alla formazione che mercoledì si era imposta su Neymar e compagni. Oltre all’infortunato Toni Kroos, infatti, spariscono dall’undici titolare anche Varane, Modric, Isco e Benzema, che cedono il posto ai vari Carvajal, Kovacic, Lucas Vazquez, Bale e Marco Asensio. E proprio quest’ultimo, decisivo negli ultimi scampoli del big match con i parigini, porta in vantaggio i blancos, dopo appena una decina di minuti, insaccando di testa dopo una corta respinta di Adan su un primo tentativo di Cristiano Ronaldo. Alla mezz’ora, però, primo contrattempo per i campioni d’Europa, che perdono Marcelo, bloccato da un infortunio muscolare. Poi, sale in cattedra Joaquin, che nel giro di pochi minuti regala l’assist dell’1-1 a Mandi e conduce la giocata che porta al gol del vantaggio dei locali, che arriva con una sfortunata autorete di Nacho.

POKERISSIMO BLANCO – Il Real non ci sta e, a inizio ripresa, riacciuffa il 2-2 con una prepotente capocciata dell’ex Siviglia Sergio Ramos, che vive una sorta di derby personale. Il controsorpasso arriva già al quarto d’ora, con una pregevole volée di Asensio, che così completa la sua doppietta. Poco dopo, il Real pare poter prendere il largo, con una fucilata di Cristiano Ronaldo, che vale il momentaneo 4-2. Quique Setien si gioca la carta Sergio Leon, che a cinque minuti dal termine riporta sotto il Betis. A tranquillizzare definitivamente Zidane, in pieno recupero, è l’altro subentrato Benzema, che fissa il definitivo 5-3. Blancos in evidente crescita.

L’ATLETICO NON MOLLA – Nel pomeriggio, l’Atletico Madrid inanella il quarto successo di fila e si riporta a -7 dalla vetta, occupata dal Barcellona. Dopo le vittorie contro Las Palmas, Valencia e Malaga, i colchoneros, al Wanda Metropolitano, s’impongono anche sull’Athletic Bilbao. Grande protagonista il subentrato Kevin Gameiro, che a metà ripresa, assistito da Griezmann, sblocca il risultato. Al 34’, poi, l’ex Paris Saint Germain e Siviglia s’inventa l’imbeccata per Diego Costa, che fissa il definitivo 2-0. Ancora una sconfitta, invece, per il Levante di Giampaolo Pazzini, che crolla a San Sebastian. Di Xabi Prieto, Juanmi e Sergio Canales le reti che regalano lo strameritato 3-0 alla Real Sociedad. Un’ora scarsa in campo per il centravanti italiano.



Source link

No Comments

Post A Comment

Advertisment ad adsense adlogger